Vai a sottomenu e altri contenuti

CANONE UNICO PATRIMONIALE

prorogata al 31 marzo esenzione canone unico e incremento risorse

L'art. 1, commi 706-707 della legge n. 324 del 30.12.2021 (legge di stabilità anno 2022) proroga le disposizioni di esonero di cui all'art. 9 ter, commi da 2 a 5, del decreto legge 28 ottobre 2020, n. 137 fino al 31 marzo 2022.

Pertanto sono prorogate fino al 31 marzo le seguenti misure:

l'esonero dal pagamento del canone di cui all'articolo 1, c. 816 e seguenti della legge n. 160/2019 per le imprese di pubblico esercizio, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico;
l'esonero dal pagamento del canone di cui all'articolo 1 c. 387 e seguenti della legge n. 160/2019 per titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione temporanea del suolo pubblico per l'esercizio del commercio su aree pubbliche;
le misure di semplificazione per la presentazione delle domande di nuove concessioni per l'occupazione di suolo pubblico o di ampliamento delle superfici già concesse: le domande sono presentate in via telematica all'ufficio competente dell'ente locale, con allegata la sola planimetria in deroga al regolamento di cui al DPR 160/2010, e senza applicazione dell'imposta di bollo di cui al DPR n. 642/1972;
le misure di semplificazione per la posa in opera temporaneasu vie piazze strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico, da parte dei titolari di pubblici esercizi, di strutture amovibili quali dehors, elementi di arredo urbano, attrzzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni: la posa in opera non è subordinata al preventivo nulla osta dell'Ente di tutela;
Con precedente modifica introdotta dalle commissioni del senato e su proposta dell' ANCI era stata prorogata al 31 dicembre 2021 l'esenzione dal versamento del Canone Unico per le occupazioni effettuate dalle imprese di pubblico esercizio di cui all'art. 5 della L. 25/8/1991, n. 287 (ad esempio: occupazione con tavolini effettuate da esercenti l'attività di ristorazione) e le occupazioni temporanee per l'esercizio dell'attività mercatale.

Il decreto prorogava al 31 Dicembre 2021 anche le modalità semplificate di presentazione di domande di concessioni per l'occupazione di suolo pubblico e di misure di distanziamento attraverso la posa in opera temporanea di strutture amovibili. Per le richieste di occupazione di suolo pubblico da parte dei pubblici esercizi era prorogata anche la modalità della presentazione della richiesta in forma semplificata.

Il nuovo canone unico patrimoniale, istituito ai sensi dell'art. 1 comma 816 della legge 160/2019, sostituisce le precedenti entrate:

canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche - COSAP;
imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni;
canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area 8 - Servizi Tributari
Referente: Gaspare Caternicchia
Indirizzo: Piazza Comitato 1860 n. 26, 90036 Misilmeri (PA)
Telefono: 918711341  
Fax: -
Email: f.politi@comune.misilmeri.pa.it
Email certificata: servizitributari@pec.comune.misilmeri.pa
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto